formazione-esperienziale.it
Portale della formazione esperienzialegestione account      
   gestione account   |   site-map  |   cerca nel sito  
   

 

Effettua il Login
E-Mail:
Password:


Password dimenticata
Clicca qui per
creare un account

Le caratteristiche della formazione esperienziale

Cosa non è

  • Si differenzia dalle tradizionali metodologie di formazione d’aula per la forte componente esperienziale.
  • Non elimina in toto metodologie e strumenti tradizionali ma li utilizza per sistematizzare e rafforzare l’apprendimento facilitando la trasferibilità dei comportamenti appresi nella propria realtà lavorativa.
  • Non si identifica automaticamente con l’Outdoor Training in quanto utilizza anche attività indoor.
  • Si differenzia da attività di “animazione”: è progettata e realizzata da formatori esperti nella gestione dell’apprendimento degli adulti e quindi non si limita a proporre divertenti e suggestive attività fine a se stesse ma supporta il partecipante all’interno di un preciso percorso formativo finalizzato allo sviluppo di precise competenze target concordate con l’azienda committente.

Caratteristiche

  • Apprendimento olistico: il partecipante apprende utilizzando tutti i suoi canali, cognitivo, emotivo e fisico. Quanto più sono coivolti tutti e 3 ed in modo consistente quanto più si innalza il livello di esperienzialità delle attività formative proposte.
  • Sfida e creatività: il partecipante si confronta con un terreno sconosciuto ed è costretto ad adattarsi, correre dei rischi, operare anche senza conoscere tutte le risposte, gestire situazioni di ambiguità oppure si trova a svolgere attività più familiari gestendole ed elaborandole però da differenti punti di vista stimolando il pensiero laterale.
  • Utilizzo della metafora: l’attività proposta risulta formativa in quanto legata metaforicamente all’uso di determinate competenze target utili nel proprio ruolo professionale.
  • Coinvolgimento: il partecipante, protagonista attivo, apprende attraverso l’allenamento, la prova e la sperimentazione dei propri comportamenti. Nessuno fornisce dall’esterno modelli e tecniche preconfezionate valide per tutti ma viene facilitata l’attivazione delle risorse personali.
  • Osservazione: il partecipante si osserva mentre agisce (auto-osservazione) ed osserva il comportamento degli altri (etero-osservazione). Viene stimolato un  processo di apprendimento non tanto “per prove ed errori” ma strutturando momenti in cui “ci si ferma e si riflette su”. Questo porta a scoprire le conseguente negative di alcuni nostri comportamenti ma anche a valorizzare e sistematizzare i comportamenti costruttivi inconsapevoli.
  • Concretezza: l’attenzione è centrata sul “qui ed ora” collegando il processo di apprendimento a situazioni concrete. Le attività proposte sono reali e le conseguenze dei propri comportamenti immediate.
  • Divertimento: il momento didattico/formativo è associato anche al gioco dimostrando che si può imparare e crescere anche divertendosi. Viene così recuperata la dimensione ludica dell’apprendimento tipica dei bambini che, proprio perché utilizzano il divertimento e l’emotività positiva, riescono ad apprendere molte cose e molto velocemente rispetto agli adulti.

 

 

 

Facebook

 

Via Experientia

IALT Scuola Internazionale di Formazione Esperienziale del Trentino

ManagerZen

Centro Il Girasole

 

 

 


 








 


Portale dedicato alla formazione esperienziale - © formazione-esperienziale.it - Tutti i diritti riservati
© Progetto internet & sviluppo software Silvia Lupano - con tecnologia Php - MySql - Open Source - OsCommerce